MOTIVAZIONE

Per la realizzazione della centrale idroelettrica sul tratto acquedottistico di Nola-Frasso, nella provincia di Parma. L'azienda, che gestisce il servizio idrico integrato a totale partecipazione pubblica nelle Valli del Taro e del Ceno, ha realizzato un impianto idroelettrico di potenza nominale di 99 kWe che recupera energia dal servizio idrico integrato: l'acqua utilizzata per la produzione elettrica scorre all'interno dei tubi dell'impianto acquedottistico, senza intaccare il processo di potabilizzazione dell'acqua e senza prelievi da altri corpi idrici. In particolare, l'impianto impiega al posto di una condotta forzata una semplice condotta di adduzione gia' presente nell'impianto acquedottistico, oltre che i serbatoi gia' a servizio della rete. Si tratta dunque di un impianto idroelettrico di nuova costruzione con un impatto minimo sia dal punto di vista ambientale che paesaggistico. La centrale sfrutta un salto geodetico di 515 metri grazie alla morfologia naturale del territorio, per cui si tratta di un progetto ad alta replicabilita' nei territori montuosi dove le condizioni naturali e geodetiche lo consentono.

  • CONTATTI
    Montagna 2000
  • Via F. Corridoni, 6 43043 Borgo Val di Taro (PR)
  • Centralino 0525/922211
  • www.montagna2000.com
  • montagna2000@legalmail.it